contatti F.A.Q glossario link info rassegna cardiopatia ischemica, coronarografia, cardiologia interventistica Pescara, angioplastica coronarica, stent, palloncino, angiografia, diagnostica invasiva, angioplastica carotidea,

Direttore Dott. Leonardo Paloscia


Unità di Terapia Intensiva Cardiologica e Cardiologia Interventistica



L'Angiografia


L'angiografia è un esame radiologico che fornisce al medico informazioni precise sulla morfologia delle arterie al fine di pianificare un trattamento terapeutico appropriato e più efficace. Une delle motivazioni più comuni che porta all'esecuzione di un esame angiografico è la presenza di sintomi clinici che suggeriscono l'occlusione di un'arteria, ovverodire l'ostruzione di un'arteria a livello delle gambe causando dolori quando si cammina, oppure a livello renale provocando un aumento della pressione, o ancora a livello renale cerebrale determinando problemi alla vista, di mobilità, di sensibilità.
Inoltre l'esame angiografico permette di identificare con esattezza dov'è localizzata l'ostruzione arteriosa, quali sono la sua gravità e la sua causa. Le due cause più comuni di ostruzione arteriosa sono la presenza di coaguli di sangue e l'arteriosclerosi. Altre motivazioni che potrebbero indurre il medico a sottoporre il paziente ad un esame angiografico sono la presenza di un aneurisma e/o lo studio dell'anatomia vascolare in previsione di intervento chirurgico.


Svolgimento esame

L'angiografia è un esame che si suddivide in tre momenti fondamentali, ossia:

- introduzione del catetere: come prima cosa sarà disinfettata la cute in corrispondenza dell'area dove sarà introdotto il catetere, solitamente nella regione ascellare, la regione inguinale o la spalla. Il medico somministrerà un anestetico locale a livello cutaneo e dei tessuti più profondi. In questo modo durante l'esame si percepirà solamente una sensazione di pressione al momento dell'introduzione del catetere. Il medico muoverà il catetere attraverso il corpo fino dell'arteria che deve essere studiata sotto la guida di immagini radiologiche. Durante tale procedura il paziente non avvertirà alcun dolore;
- iniezione del mezzo di contrasto:nel momento in cui il catetere è correttamente posizionato, il mezzo di contrasto sarà iniettato attraverso il catetere e contemporaneamente saranno acquisite immagini radiologiche. Il paziente potrà avvertire per pochi secondi una sensazione di calore;
- estrazione del catetere: al termine della procedura il medico rimuoverà il catetere La zona di introduzione sarà coperta per 20 minuti. Attualmente si usano sempre più spesso dei sistemi di chiusura delle arterie con dispositivi speciali che permettono di evitare la compressione manuale prolungata e consentono al paziente di muoversi dopo circa 1-2 ore dall'esame e camminare dopo circa 6 ore.


Preparazione paziente all'esame

Se il paziente è ricoverato, i medici o il personale paramedico daranno tutte le istruzioni su come prepararsi all'esame angiografico.
Nel caso in cui il ricovero avviene la mattina stessa del giorno in cui si svolgerà l'esame, il paziente dovrà seguire istruzioni differenti, ovvero:

- non mangiare dopo la mezzanotte del giorno precedente l'esame;
- continuare tranquillamente ad assumere farmaci abituali tranne che in qualche caso specifico, come ad esempio se si tratta di farmaci coagulanti;
- non fumare almeno nelle 24 ore che precedono l'esame;
- far presente al medico di eventuali forme allergiche al liquido di contrasto o allo iodio;
- eseguire un prelievo di sangue il giorno prima o la mattina in cui verrà eseguito l'esame al fine di valutare i parametri ematici della coagulazione e la funzionalità renale.

Con le tecniche moderne, l'angiografia è una procedura molto sicura. Tuttavia, esiste un piccolo rischio nell'uso di cateteri all'interno delle arterie e nell'iniezione di mezzo di contrasto poiché collocare un catetere all'interno di un'arteria può causare un danneggiamento dell'arteria stessa.

Per informazioni: info@emodinamicapescara.it

Unità Coronarica e Cardiologia Interventistica - Ospedale Spirito Santo - Via Fonte Romana, 65121 Pescara